Il gruppo Venegoni & Co. nasce nel 1977, un anno dopo che il chitarrista Gigi Venegoni abbandona gli Arti & Mestieri.
La caratteristica essenziale della formazione è quella di possedere una struttura aperta ed una gerarchia molto democratica. I musicisti si avvicendano nelle successive formazioni, liberi di esprimere a pieno la loro musicalità ed d’inventare nuove forme di interpretazione del sound del gruppo. Venegoni & Co si esibisce in un centinaio di concerti tra il ’77 ed il 1980, alcuni dei quali vengono registrati e solo di recente pubblicati su cd. Nel medesimo periodo registra “Rumore Rosso ” e “ Sarabanda” per l’etichetta milanese Cramps Records.
L’ attività live del gruppo avrà il suo apice davanti a settantamila spettatori nel commovente “Concerto per Demetrio Stratos ”, di cui rimangono testimonianze nel doppio cd della Cramps e nelle riprese televisive effettuate dalla Rai.
Alla fine del 1980 il gruppo si scioglie, principalmente per due ragioni: la difficoltà di tenere insieme sei musicisti dei quali tre torinesi e tre milanesi e la sempre crescente scarsità di occasioni per suonare live.
Negli anni ottanta Gigi Venegoni realizzerà due registrazioni (Mosaico e Nocturne) senza riuscire a riformare il gruppo. Per continuare a suonare live Venegoni forma il Dynamic Duo con Silvano Borgatta, tastierista proveniente dall’ultima formazione di Venegoni & Co.
Il duo si esibisce in molti concerti con l’aiuto di una complessa strumentazione elettronica (computer+drum machines) sperimentando le nuove possibilità offerte dall’avvento del sistema midi.
Dal ’79 al ’90 Gigi Venegoni si specializza nell’utilizzo della midi guitar, diventando anche dimostratore ufficiale per varie aziende e riversando queste esperienze nel cd “Nocturne” dove suonerà esclusivamente  questa versione elettronica della chitarra.
Dopo un lungo silenzio, nel 2001 viene ristampato dalla Edel “Sarabanda ”  il Cd piu’ importante del gruppo. Di seguito vengono rimasterizzate alcune registrazioni live che vengono pubblicate nei cd “Rumore Rosso Vivo ” e “Somewhere in The Seventies” e, di conseguenza, viene anche ristampato in cd il primo lavoro “ Rumore Rosso” . Nel 2006, su invito di Beppe Crovella, proprietario dell’etichetta Electromantic Music, e su richiesta di un discografico Giapponese, Gigi Venegoni decide di comporre, produrre e registrare “ Planetarium”, il nuovo Cd della formazione, avvalendosi della collaborazione di alcuni dei migliori musicisti torinesi, tra i quali spicca Piero Mortara, esperto tastierista e fisarmonicista, che lo affiancherà nei 12 mesi di lavoro necessari a realizzare gli otto nuovi brani